Emergenza nucleare, Fukushima reattore nucleare 4 sta affondando

 

fallout

 

 

 

 

By Angelo Iervolino

Mitsuhei Murata, l’ex ambasciatore giapponese in Svizzera e Senegal, ha spiegato che il terreno sotto l’unità 4 della centrale sta gradualmente affondando.

Angelo Iervolino8 novembre 2013 – La situazione precaria presso l’impianto nucleare di Fukushima Daiichi in Giappone continua solo a peggiorare, secondo un ufficiale giapponese di primo piano. Nel corso di una intervista, Mitsuhei Murata, l’ex ambasciatore giapponese in Svizzera e Senegal, ha spiegato che il terreno sotto l’unità 4 della centrale sta gradualmente affondando, e che l’intera struttura è molto probabile sull’orlo del collasso completo. L’ex premier giapponese Naoto Kan afferma che: sotto il grande deposito di combustibile atomico, il terreno è già sprofondato di circa 31 centimetri. Questo è molto preoccupante, in quanto l’unità 4 detiene attualmente 1.533 barre di combustibile nucleare, e 37 milioni di curie di radiazioni mortali che potrebbero rendere parte del mondo del tutto inabitabile. In pratica la vita di qualche miliardo di persone è a rischio, ma ovviamente nessuna televisione ne parla, le radiazioni potrebbero investire la Corea, la Cina e la costa occidentale del Nord America. I tecnici della Tepco con un gigantesco macchinario di sollevamento cercheranno di rimuovere le barre di combustibile esausto dalla vasca di stoccaggio del reattore numero 4 a una vasca comune più sicura, ben 1.533 contenitori: 1331 con barre di combustibile esausto che contengono Plutonio e 202 di combustibile “fresco” ossia non utilizzato. Si tratta di contenere radiazioni equivalenti a 14.000 volte la bomba atomica di Hiroshima. Se uno dei bacini crollasse o si incendiasse, questo potrebbe avere gravi effetti negativi non solo sul Giappone, ma sul resto del mondo. Se anche solo una delle piscine di stoccaggio dovesse crollare, avvertono l’esperto nucleare Arnie Gundersen e il medico Helen Caldicott, non resterebbe che «evacuare l’emisfero nord della Terra e spostarsi tutti a sud dell’equatore». Nel reattore 4, a differenza di quelli 1, 2 e 3, non c’è stata fusione nucleare in quanto era fermo per manutenzione ordinaria quando arrivò lo tsunami dell’11 marzo 2011; tuttavia nell’edificio si verificò una inquietante esplosione di idrogeno. Il nucleo del reattore nucleare di Fukushima il N°1, si è fuso, il nucleo è diventato così caldo che parte di esso si è sciolto attraverso il contenitore a pressione che lo conteneva. Parte del nocciolo di almeno un reattore colpito probabilmente era uscito dal suo contenitore a pressione in acciaio nella parte inferiore della struttura di contenimento. Il Radioattivo iodio -131 nell’acqua piovana campionata nei pressi di San Francisco è stato trovato essere più di 18.000 volte sopra gli standard dell’acqua potabile. Nell’Idaho, Minnesota, Ohio, Pennsylvania e Massachusetts, sono stati presi dei campioni di acqua piovana, ed hanno mostrato essere contaminati da Iodio-131 fino a 181 volte superiore al normale, e dovrebbe aumentare. Le radiazioni sono state rilevate anche nel latte, di conseguenza, a causa di questi rilevamenti, negli Stati Uniti, Obama ha fatto sospendere le misurazioni della radioattività. La contaminazione di Fukushima causerà minimo 420.000 nuovi casi di tumore. Gli isotopi radioattivi che hanno una lunga vita, con un decadimento di circa 150.000 anni, causeranno il caos ambientale e della salute umana senza precedenti. Il combustibile di Fukushima, ha 10 volte più cesio-137 radioattivo, di quello scaricato nell’atmosfera dalla tragedia nucleare di Chernobyl. Venticinque anni dopo Chernobyl il 40% dell’Europa è ancora radioattiva. Tokyo finalmente ammette che, da mesi, si sta inquinando il mare con sversamenti continui di acqua radioattiva, utilizzata per tentare di raffreddare l’impianto. Ogni giorno, vengono riversate in mare oltre 300 tonnellate di acqua contaminata. Equivalgono a minimo 300 milioni di litri negli oltre 950 giorni trascorsi dall’11 marzo 2011. Lo stesso ex ambasciatore giapponese in Svizzera, Mitsuhei Murata, ha inviato una lettera al presidente Usa Barack Obama in cui sottolinea l’urgenza di “costituire una task force internazionale per assistere il Giappone dispiegando ogni possibile mezzo per ridurre i rischi dell’imminente primo spostamento di combustibile esausto dal reattore 4″. Speriamo che tutto avvenga in modo corretto, e non capiti nessun incidente, in ogni caso voglio sottolineare che i mezzi di informazione dicono che è tutto apposto, tutto sta tornando alla normalità e i giornalisti di tutto il mondo sono stati invitati a visitare l’impianto addirittura senza mascherina perché la radioattività sta calando, e non si corre nessun rischio “che bravi”. Per ora parte del pianeta è stato contaminato per solo 150.000 anni, ovviamente per loro sta tutto apposto che dite ci crediamo?

La pericolosità del combustibile al plutonio:

http://online.scuola.zanichelli.it/dinuccigeografia/la-pericolosita-del-combustibile-al-plutonio/

Video:

Fonti:

http://banoosh.com/blog/2013/11/06/fukushima-nuclear-reactor-unit-4-is-sinking-lord-help-us-all/

http://laconsapevolezza.wordpress.com/2013/09/07/fukushima-e-fuori-controllo/

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-11-07/fukushima-nuovo-allarme-lungo-termine-155928.shtml?uuid=ABdsr8b

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-11-07/quanto-e-profondo-mare-fukushima-acqua-radioattivita-nove-volte-chernobyl-e-non-e-finita-165040.shtml?uuid=ABx1g9b

http://www.libreidee.org/2013/09/fukushima-tokyo-ammette-il-rischio-apocalisse-e-adesso/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...